videobanner

Bonus fiscali per ristrutturazioni

Il D.L. n. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio) ha previsto delle nuove detrazioni fiscali del 110% (c.d. superbonus) per gli interventi di efficienza energetica (Ecobonus), riduzione del rischio sismico (Sisma Bonus), installazione di impianti fotovoltaici e colonnine di ricarica di veicoli elettrici. I nuovi superbonus 110% sono stati confermati, con alcune modifiche, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77 di conversione del Decreto Rilancio.

https://www.lavoripubblici.it/focus/superbonus-110

Ovviamente rimangono a disposizione tutte le altre agevolazioni, come ad esempio il cosiddetto bonus facciate: una super detrazione al 90% per i lavori edilizi realizzati per il mantenimento e per migliorare l’efficienza degli esterni degli immobili.

https://www.lavoripubblici.it/news/2020/01/EDILIZIA/23041/Bonus-facciate-2020-cos-come-funziona-e-quali-interventi-comprende

Vediamo più in dettaglio tutte le altre opportunità disponibili:

BONUS FACCIATE 90%

Il nuovo bonus avrà un importo pari al 90% dei lavori realizzati nel 2020, debitamente documentati, relativi agli interventi di rifacimento delle facciate degli immobili. Attenzione però ai limiti inclusi nella normativa: il bonus riguarderà solo gli edifici esistenti ubicati in zone urbane A e B, per cui rimangono escluse le zone a bassa densità urbana.

Sono poi esclusi alcuni lavori, come quelli relativi alla sistemazione delle grondaie, dei cavi esterni e degli infissi. Interventi per pulitura e tinteggiatura saranno interamente detraibili al 90%. Se invece si decide di toccare l’intonaco di almeno il 10% dell’involucro, sarà obbligatorio rispettare i requisiti di efficienza energetica previsti per realizzare un “cappotto termico” al palazzo.

BONUS RISTRUTTURAZIONI 50% per un importo massimo di 96.000 euro

Il bonus è stato rinnovato anche per il 2020 e la percentuale della detrazione resta la stessa al 50%.

ECOBONUS

Rimane anche il bonus per i lavori di miglioramento dell'efficienza energetica. Le regole non cambiano e anche le due aliquote di detrazione 65% e 50% a seconda del tipo di lavori. Ad esempio godono dell’aliquota al 50% i lavori relativi a infissi e schermature solari e il cambio della caldaia esistente con una caldaia a condensazione.